Phil Minton

Phil Minton

Phil Minton è un cantante e trombettista jazz e improvvisatore, meglio noto per il suo lavoro nell’ambito dell’improvvisazione totale e per il massiccio uso di “extended techniques”.

Nel 1974 comincia a lavorare nel teatro sperimentale con gruppi quali Welfare State e IOU, successivamente con Maggie Nicols e Julie Tippetts e dal 1976 lavora da solo e con diversi duo d’improvvisazione con Fred Frith, Roger Turner, Peter Brötzmann.
Inoltre si dedica ad altri lavori multimediali come l’opera di Konran Boermer “Apocalipsis cum figuris”, “Oh Moscow” di Lindsay Cooper, le produzioni teatrali di Mike Figgis e il film “Gold” di Sally Potter.

Nel 1988 Phil Minton è stato votato Miglior Cantante Maschio in Europa dall’International Jazz Forum.

I suoi più frequenti compagni d’improvvisazione sono il pianista Veryan Weston e il batterista Roger Turner, ma ha collaborato anche con artisti quali FM Einheit, Jon Rose, Tom Cora, John Zorn e John Oswald.

Ha pubblicato per Emanem, Polydor, ENJA, HatOLOGY, FMP, Leo Records, Intakt, Rough Trade Records, Creative Sources.

Dalla fine degli anni Ottanta, ha sviluppato il progetto Feral Choir, una serie di workshops vocali per non professionisti con una performance conclusiva, aperti a chiunque. Il Feral Choir si è poi svolto, con riscontro molto positivo da parte dei partecipanti, in molti posti in Europa, Brasile, Giappone e Australia.

www.philminton.co.uk