Gabriele Cancelli

Gabriele Cancelli

GABRIELE CANCELLI Classe 1985, trombettista e cornettista

Fa della libera improvvisazione il suo percorso di ricerca esplorando i limiti naturali del suo strumento. Inizia a studiare la tromba in giovanissima età partendo dallo studio della musica classica, e sceglie quasi da subito di muovere la sua ricerca verso la musica delle origini, dalle sonorità tribali a quelle popolari dell’est Europa, passando per il medio ed estremo oriente, fino ai suoni “occidentali” degli afro-americani, cercando la sottile linea che unisce il tutto. Nel 2007 incontra il violoncellista americano Tristan Honsinger col quale nel 2008 formerà l’Honsinger Trio insieme a Paolo Pascolo al Flauto Traverso. Nello stesso anno entra nel collettivo di musica improvvisata DOB Orchestra; partecipa allo spettacolo teatrale “Abbastanza, Assenza e Presenza”, scritto e diretto da Tristan Honsinger; e in ottobre viene chiamato dal gruppo di matrice balcanica RADIO*ZASTAVA. Nel 2009 segue ancora Tristan Honsinger in un percorso di fusione tra Teatro Musica Danza e Pittura all’insegna della più pura improvvisazione lavorando tra gli altri con la danzatrice giapponese Hisako Horikawa e il cantante inglese Phil Minton. Il 2010 lo vede entrare a far parte dell’orchestra d’improvvisazione PHOPHONIX; e inizia un percorso di fusione tra free e musica elettronica coi VRANA SUZA. Nel 2012 entra nell’orchestra dei DIAVOLI ROSSI di Claudio Cojaniz e nella ORKESTER BREZ MEJA/SENZA CONFINI di Zlatko Kaucic. Nel 2013 vince con i RADIO*ZASTAVA il II° POSTO alla competizione internazionale per bande di ottoni nel corso della 53° edizione del “Sabor Trubača” di Guča in Serbia. Nel 2014 da il via, assieme a Giorgio Pacorig, alla formazione di ensamble ristretti, quali ASH DUST e QUEER CICLE TRIO, intraprendendo un lavoro creativo che, grazie a composizioni originali, arrangiamenti o reinterpretazioni di pezzi del passato ormai dimenticati, possa ridare “vita” a delle sonorità troppo costrette al giorno d’oggi in filologie e manierismi, restituendo così un sound attuale e personale; è autore ed esecutore, assieme a Leo Virgili e Marko Lasič, delle musiche “futuriste” per lo spettacolo di danza contemporanea “RUEDIS ruote di confine”, una produzione della compagnia AREAREA con coreografie di Marta Bevilacqua; prende parte alla nuova formazione del cantautore triestino Stefano Schiraldi; e entra a far parte del quintetto KAčA SRAKA IN LEV con Giovanni Maier, Paolo Pascolo, Mimo Cogliandro e Marko Lasič.

Ha suonato in rassegne, festival e club di: Italia, Slovenia, Inghilterra, Austria, Germania, Svizzera, Serbia, Bosnia, Russia, Scozia e Paesi Baschi.

Ha al suo attivo collaborazioni con: Vitja Balzalorsky, Johannes Bauer, Piero Bittolo Bon, Mirko Cisilino, Claudio Cojaniz, Angelo Contini, Daniele D’Agaro, Artur Majewski, Edoardo Marraffa, Cristiano Calcagnile, Massimo De Mattia, Vid Drasler, Jost Drasler, Clarissa Durizzotto, Alessandra Franco, Virginia Genta, Andrea Gulli, Tristan Honsinger, Marko Lasic, Marko Karlovcec, Zlatko Kaucic, Phil Minton, Giorgio Pacorig, Paolo Pascolo, Alessio Pisani, Cene Resnik, Saadet Türköz, Enrico Sartori, Giancarlo Schiaffini, Bostjan Simon, Davide Vanzan, etc…

abdulgates.cancelli@gmail.com